Depart Mostra TURI SIMETI
Opere bianche Comunicato Stampa

Galleria Dep Art Milano Mostra Esposizione TURI SIMETI
Opere bianche Comunicato Stampa

Home Page DepArt Artists
ARTISTI
Exhibition
MOSTRE
Fairs
FIERE
Gallery
GALLERIA
News
NOVITA'
Books
PUBBLICAZIONI
Archivio
SIMETI

Back to Exhibitions    TORNA ALLE MOSTRE

 

Comunicato Stampa

TURI SIMETI
Opere bianche

Press Release    COMUNICATO STAMPA

Installations    IMMAGINI

Press Review    RASSEGNA STAMPA

Videos    VIDEO

TURI SIMETI
Opere bianche
30 settembre - 19 dicembre 2015

La galleria Dep Art inaugura la nuova sede con una mostra dedicata a Turi Simeti
Dopo quasi 10 anni di attività, la galleria Dep Art apre un nuovo spazio espositivo per l’arte contemporanea italiana ed internazionale nel cuore di Milano con una mostra dedicata a Turi Simeti che per l’occasione presenterà una ventina di tele a rilievo bianche, realizzate fra i primissimi anni Sessanta e il 2015.
L’esposizione, curata da Federico Sardella, si configura come un omaggio ad uno degli artisti più rilevanti del panorama artistico non solo italiano, attivo da oltre 50 anni e contraddistintosi per la capacità di intraprendere una ricerca originale e coerente che vede la forma e l’equilibrio al centro della sua ricerca.
Turi Simeti, fin dagli esordi, si confronta e dialoga con il contesto artistico internazionale. All’indagine puramente bidimensionale, l’artista risponde con il perfezionamento del luogo della pittura che diviene tridimensionale, inizialmente con applicazioni sulla tela di elementi a rilievo e poi con l’estroflessione che segna il primo passo verso una sorta di pittura-oggetto, attraverso una ideale dialettica tra le spinte di una struttura interna e le forme volte all’esterno. In un contesto di una rigorosa aspirazione riduzionista, il suo linguaggio acquista ben presto una definita riconoscibilità, attraverso l’uso della monocromia e del rilievo come uniche procedure compositive. Figura emblematica e cifra iconica di questa ricerca è l’ellisse che per Simeti è il principio sul quale si struttura la sua arte e che lo ha accompagnato per tutta la sua carriera artistica.
La rassegna propone tele esclusivamente bianche di dimensioni differenti e di epoche diverse, con una particolare attenzione alla produzione più recente.
La mostra sarà accompagnata da una monografia bilingue italiano ed inglese di circa 120 pagine con testo critico di Federico Sardella, la riproduzione di tutte le opere esposte, una selezione delle più importanti opere dell’artista ed apparati inediti concepiti per l’occasione dal curatore della rassegna con la collaborazione dell’Archivio Turi Simeti.
Questa esposizione segna il passaggio della galleria Dep Art, fondata da Antonio Addamiano nel 2006, nella nuova sede di via Comelico - sempre a Milano - uno spazio di 260 mq distribuito su due livelli, strutturato per rispondere alle esigenze espositive degli importanti artisti rappresentati da Dep Art. La galleria prosegue così nella sua crescita: nel corso degli anni ha stretto infatti legami con le istituzioni pubbliche territoriali e internazionali, coinvolto personaggi di rilievo in ambito culturale e dato avvio all’archiviazione delle opere di Turi Simeti, del quale, con la cura di Antonio Addamiano e Federico Sardella, entro il 2016, sarà dato alle stampe il Catalogo Ragionato delle opere su tela.

Scarica qui la versione in PDF
Dep Art Gallery opens its new venue with an exhibition dedicated to Turi Simeti
After about ten years of activity, Dep Art opens a new exhibition centre for Italian and International Contemporary Art in the heart of Milan, with an exhibition dedicated to Turi Simeti, presenting around twenty white, shaped canvases, made between the beginning of the sixties and 2015.
The exhibition is curated by Federico Sardella, and it represents a homage to one of the most relevant artists of the international artistic panorama, who has been active for over 50 years and stood out for his capacity of undertaking an original and coherent research centred around shapes and equilibrium.
Since his debut Turi Simeti confronted himself and dialogued with the international artistic environment. To a purely bi-dimensional research the artist replied with an evolution of the concept of painting, making it three-dimensional through the application of relief elements on the canvas, at the beginning, and then through the extroflection of it, which marked the first step towards a sort of painting-object in a ideal dialogue between the pressures from the internal structure and the extroverted shapes. Within the context of a rigorous reductionist aspiration, his language shortly acquired a well-defined recognizability, thanks to the use of monochromy and relief as the only compositional devices. The emblematic shape and iconic characteristic of his research is the ellipse, which is the basic principle of the structure of his art that accompanied him during his whole career.

This show presents exclusively white canvases of different dimensions and from different periods, with a particular focus on his most recent works.
The exhibition will be accompanied by an Italian-English monograph of around 120 pages with a review by Federico Sardella, a reproduction of all works on show and an unpublished apparatus created on purpose by the curator of the show, with the cooperation of Turi Simeti Archive.This exhibition marks the transition of Dep Art Gallery, established  in 2006 by
Antonio Addamiano, to the new venue located in via Comelico – Milano – in a 260 mq space distributed on two levels and structured to meet the needs of the important artists represented by Dep Art. The Gallery thus progresses in its growth: year after year it established relationships with important local and international public institutions, involved prominent cultural personalities and promoted the archiving of the artworks by Turi Simeti, whose Catalogue Raisonne of the works on canvas will be published before the end of 2016.

Download here PDF version